Home » Blog » Zucchero al pari di una droga

Zucchero al pari di una droga

Zucchero al pari di una droga

Uno scienziato olandese propone che sulle bottiglie e lattine delle bevande analcoliche, così come le caramelle e altri prodotti zuccherati, compaiano le stesse avvertenze di pericolo per la salute che si utilizzano per il tabacco, dato che ritiene lo zucchero al pari di una droga

LM&SDP per la stampa.it

È partita da Amsterdam la crociata contro lo zucchero, accusato di essere pari a una droga, o al tabacco, nell’avere effetti fortemente deleteri per la salute.
Per questo motivo, secondo il dottor paul van der Velpen, direttore dell’Amsterdam’s health service, sulle bottiglie e le lattine delle bibite analcoliche, così come le confezioni di caramelle, dovrebbero comparire le stesse avvertenze per la salute come quelle che già ci sono sui pacchetti di sigarette.

«Proprio come l’alcol e il tabacco, lo zucchero è in realtà un farmaco – afferma van der Velpen in un comunicato pubblicato su un sito web ufficiale di salute pubblica e riportato dal Telegraph – e il governo ha un ruolo importante. L’uso dello zucchero dovrebbe essere scoraggiato e gli utenti devono essere consapevoli dei pericoli».

«Questo può sembrare esagerato e inverosimile – aggiunge l’esperto – ma lo zucchero è la droga più pericolosa di tuti i tempi e può ancora essere facilmente acquisita ovunque».

Per sostenere la sua tesi, van der Velpen cita le ricerche che suggeriscono come lo zucchero, a differenza di cibi grassi o altri, interferisce con il senso dell’appetito, creando un insaziabile desiderio di continuare a mangiare. Questo, secondo l’esperto, è un aspetto che l’industria alimentare sfrutta per aumentare il consumo dei suoi prodotti.

La proposta dell’ufficiale sanitario olandese è dunque quella di stampare sulle confezioni di alimenti contenenti alte percentuali di zucchero, come bibite e caramelle, avvertenze del tipo: “lo zucchero crea dipendenza ed è dannoso per la salute”.

Lo zucchero, secondo van der Velpen, sconvolge il meccanismo interno di regolazione dell’appetito e chiunque lo assuma sente di aver bisogno di mangiarne di più, anche se non ha più fame. Questo non accade con altri cibi dove, a un certo punto, si sente di essere sazi. Sbarazzarsi del desiderio di zucchero è difficile come abbandonare il vizio del fumo o dell’alcol, ribadisce l’esperto. Insomma, lo zucchero, da dolce ingrediente potrebbe divenire un boccone piuttosto amaro per molti.

-
Tutti i post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *