Home » Blog » Il web è mondo reale

Il web è mondo reale

Il web è mondo reale

Fa impressione leggere delle continue affermazioni intimidatorie e violente che circolano su internet e di cui sono oggetto diversi esponenti, l’ultimo dei quali è senza dubbio la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini.
Nella sua intervista a Repubblica proprio la Presidente della Camera, bersagliata da vere e proprie minacce di morte, fa riferimento alla necessità di un giro di vite su quanto circola sul web.
A nostro avviso bisogna finire di pensare che internet sia un terreno dove non vale alcuna legge.

Le norme ci sono, eccome, e valgono lì come in un qualsiasi luogo pubblico:
Istigazione a delinquere, alla violenza razziale e xenofoba, apologia del fascismo. La legge Mancino, contro la violenza quale metodo di lotta politica, a difesa delle libertà garantite dalla Costituzione, è solo un altro esempio.
Si tratta di applicarle, come recentemente è stato fatto a Milano a seguito di una forte ondata di razzismo che aveva come oggetto i Rom presenti in città.

Il punto insomma non è il web, e nemmeno la mancanza di leggi, ma la volontà di far valere dei princìpi già presenti nel nostro ordinamento. E non centra nulla nemmeno la libertà di espressione, che appunto già oggi non può valicare i limiti della diffamazione e delle minacce.

Non iniziamo quindi ad invocare nuove leggi e regolamenti restrittivi. Rischieremmo solo il proliferare della selva normativa con il risultato di diluire, non rafforzare il princìpio di tutela. Prestando il fianco a chi, oltre alle giuste limitazioni, vuole porre sotto controllo internet, strumento che ha garantito libertà e informazione prima impensabili.

-
Tutti i post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *