Gianna Paola Cuneo

Gianna Paola CuneoGianna Paola Cuneo vive e dipinge a Roma dove è nata e dove è tornata dopo aver vissuto in Belgio, Stati Uniti e Inghilterra. Si è laureata molto giovane all’”Art Institute Of Chicago” in belle arti, figura disegnata e pittura. Dopo il suo ritorno in Italia, nel 1950 e nel 1951 ottiene il “Premio Michetti”.
In quel periodo, incontra a Roma Benedetta Marinetti, moglie del famoso poeta futurista, e Christian Zervos, storico e critico d’arte di primo piano a Parigi di Picasso, Matisse, Braque, Juan Gris, Fernand Leger, etc. Editore di “Cahiers d’Art”.
Nel marzo del 1952 Christian Zervos presenta la mostra personale di Gianna Paola Cuneo alla “Galleria Del Pincio” dove hanno luogo anche le iniziative degli artisti del gruppo neo-realista italiano: Guttuso, Pizzinato, Zigaina, Attardi e altri.
G.P. Cuneo appartiene a quella nuova onda neorealista, che ha influenzato anche la letteratura e il cinema, ma in modo più personale e lirico.
Le mostre più significative sono state a New York, Londra, Zurigo, Roma, Milano. Ha diretto per molti anni
la Galleria “Le Bateleur” a Roma, un luogo insolito, noto per essere uno dei luoghi più originali della cultura di Roma.
Nel 2004 ha pubblicato il suo libro di poesie “La Musa del Transatlantico” edizioni “Il Gabbiano”
Presentato alla “Galleria Il Gabbiano” di Messina
Nel 2005 ha realizzato una mostra alla Fondazione Mazzullo, Palazzo Duchi Di Santo Stefano – Taormina.

See more at: www.gpcuneo.eu