Home » Blog » Confcommercio: in sei anni 56 miliardi di tasse

Confcommercio: in sei anni 56 miliardi di tasse

Confcommercio: in sei anni 56 miliardi di tasse

Un aggravio fiscale di 56 miliardi in sei anni. Tra il 2008 e il 2013, secondo uno studio Confcommercio-Cer presentato al forum di Cernobbio, l’imposizione fiscale è fortemente lievitata andando a colpire pesantemente le famiglie. In generale le manovre correttive di finanza pubblica, in una fase fortermente recessiva, hanno determinato un aggravio d’imposta per l’intero sistema economico pari a 56 miliardi.

Sui nuclei famigliari si stima un aumento medio annuo dell’1,6% dell’imposizione, il triplo rispetto a quanto sarebbe stato compatibile con le esigenze di stabilizzazione del ciclo economico. L’eccesso di tassazione si traduce per le famiglie in un aggravio di periodo pari a 10 miliardi all’anno, a cui però si devono aggiungere altri 11 miliardi annui di perdita di potere d’acquisto a causa dell’incremento delll’inflazione.

Come risultato tra il 2008 e il 2013 le risorse a disposizione delle famiglie si sono ridotte di 70 miliardi. Il peso della fiscalità locale – prosegue lo studio – a fine 2012 è risultato superiore del 5,6% rispetto al livello raggiunto nel 2008, quasi il doppio rispetto all’incremento realizzato nello stesso periodo dalla tassazione che fa capo alle amministrazioni centrali

[via]

-
Tutti i post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *